FORUM GIAPPONE
Benvenuti

FORUM GIAPPONE

curato da paola ghirotti パオラ・ギロッティ
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  Lista UtentiLista Utenti  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Tsushima - Il romanzo di una guerra navale -

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
noraneko
amministratore
amministratore
avatar

Numero di messaggi : 1959
Punti : 1132
Reputazione : 17
Data d'iscrizione : 02.07.07

MessaggioTitolo: Tsushima - Il romanzo di una guerra navale -   Sab Lug 21, 2007 6:23 pm

Frank Thiess
Tsushima - Il romanzo di una guerra navale -
Einaudi
Struzzi 306 (questa la mia copia)


la Seconda Squadra del Pacifico Russa, dopo un faticosissimo viaggio da San Pietroburgo all'Estremo Oriente tenta di forzare il canale di Tsushima, isola tra il Giappone e la Corea, per dirigersi verso Vladivostok, ultimo porto russo sul Pacifico dopo la caduta di Port Arthur.
La squadra russa Ŕ composta dalla 1a Divisione (corazzate Suvoroff, Aleksander III, Borodino, Orel), dalla 2a Divisione (corazzate Osliabia, Sissoi Veliky, Navarin e incrociatore Nakhimoff); dalle "vecchie calosce" della 3a Divisione (corazzate costiere Nicola I, Apraxin, Seniavin, Usciakoff), dagli incrociatori protetti Oleg ed Aurora e dagli incrociatori corazzati Dmitri Donskoy e Vladimir Monomakh, quest'ultimi a protezione delle navi ausiliarie (4 trasporti, due rimorchiatori e due navi ospedale); le nove siluranti sono sparpagliate qua e lÓ con funzioni diverse. La Squadra Esploratori (incrociatori Svietlana, Almuz e Jemciug; inc. ausiliario Ural) completa le forze in campo.


Le forze giapponesi comprendono quattro corazzate moderne (Mikasa, Shikishima, Asahi e Fuji), i due moderni incrociatori corazzati Kasuga e Nisshin (della classe "Garibaldi"), altri 6 incrociatori corazzati (Izumo, Iwate, Asama, Tokiwa, Adzuma, e Yakumo); una vecchia corazzata ex-cinese (Chin Yuen), numerosi esploratori e parecchie flottiglie di siluranti

Giappone e Russia
due marine a confronto
i giapponesi la consapevolezza di avere tutta una nazione dietro;
i russi specchio di una societÓ che si stava disperdendo in ogni direzione

l'ammiraglio Heihachiro Togo, devoto seguace di Nichiren;
l'ammiraglio Rojdestvensky
(bella la foto -nel saggio- della visita di Togo al suo nemico ferito in ospedale )

Alla fine della battaglia combattuta il 27 maggio 1905
i morti russi furono circa 5.000 ed i prigionieri oltre 6.500;
i giapponesi ebbero 116 morti e 558 feriti.

Delle navi della Marina Imperiale dello Zar si salvarono solo un incrociatore leggero e due caccia, che pur danneggiati raggiunsero Vladivostok, altre sei unitÓ minori trovarono rifugio in porti neutrali dove furono internate
Fino al 1945, il 27 maggio fu celebrato in Giappone come festa della Marina.

una nota italiana: come ricord˛ il comandante Semenoff nel libro"
Sur le Chemin du Sacrifice", funzionarono bene solo gli apparecchi Marconi installati sul battello "Rolland" e sul trasporto "Koreja", le altre unitÓ della flotta erano state invece equipaggiate con apparecchiature Telefunken che dettero problemi Rolling Eyes

_________________
fotoblog
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://paolaghirotti.altervista.org
 
Tsushima - Il romanzo di una guerra navale -
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Saloni ed EXPO di Modellismo Navale a Catania?
» Rassegna di modellismo navale Lega Navale Taranto 7-12 maggio 2011
» >> AL CINEMA >> ROMANZO DI UNA STRAGE (2012) DVDrip
» centro comunicazioni Wehrmacht (max64) ***TERMINATO***
» Carpenteria navale in ferro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
FORUM GIAPPONE :: Giappone 日本 Japan :: libri libri ed ancora libri...sul Giappone-
Andare verso: